F.A.Q. Ginnastica Ritmica

Sono state tantissime le domande che ci avete postato con il nostro ultimo articolo e noi abbiamo selezionato le più interessanti.

Risponde Giada di Gregorio, istruttrice presso la CAM.

Qual è l’età giusta per iniziare la ginnastica ritmica?

In realtà non esiste un’età giusta, la ritmica si può iniziare anche in età adulta. Ovviamente è consigliabile iniziare in età scolare, dai 6 anni. Prima di questa età si può iniziare ad acquisire una base della ritmica con un corso di preparazione, che da noi è la Giocomotricità, acquisendo consapevolezza dello spazio, del ritmo e del proprio corpo, la coordinazione e i primi elementi acrobatici.

La ginnastica ritmica può bloccare lo sviluppo in altezza delle ginnaste?

La ginnastica ritmica non blocca assolutamente la crescita in altezza, anzi la favorisce grazie all’allungamento muscolare alla quale le ginnaste sono sottoposte.

La ritmica provoca il ritardo del menarca?

Non è assolutamente provato.

Quali sono le differenze tra la ginnastica ritmica e la ginnastica artistica?

La principale differenza è che nella ginnastica ritmica si usano i piccoli attrezzi (palla, fune, nastro, clavette e cerchio), mentre nell’artistica i grandi attrezzi (trave, anelli, parallele).

Gli attrezzi sono sempre esistiti?

Si, sono sempre esistiti, ma sono cambiati nei regolamenti tecnici le loro dimensioni e la loro composizione.

Perché la ritmica è rivolta solo alle donne? C’è possibilità di estendere la disciplina anche agli uomini?

La ritmica è nata per le donne, ma non è destinata solo ad esse. Quella maschile si sta diffondendo negli ultimi anni. La ginnastica ritmica maschile è uno sport prevalentemente acrobatico; gli attrezzi maschili sono il bastone ginnico al posto del nastro, le clavette più grandi e pesanti, due cerchi di diametro inferiore e la fune. In Giappone e in Spagna la ritmica maschile è uno sport molto praticato.

Come si diventa istruttrice?

Si diventa istruttrice seguendo vari corsi promossi dalla Federazione Ginnastica d’Italia. Inoltre si consiglia di studiare precedentemente questa disciplina per diversi anni come ginnaste e partecipare a continui aggiornamenti.

Voglio iscrivere mia figlia. Di cosa avrà bisogno?

Gli strumenti principalmente richiesti sono le mezzepunte e i vari attrezzi (cerchio, fune palla, nastro e clavette).

Quali percorsi può intraprendere un’allieva di ginnastica ritmica?

I percorsi di crescita sono vari. Come ginnasta si potrà proseguire fino a partecipare alle Olimpiadi (in cui l’Italia ha vinto diversi titoli), altrimenti si potrà proseguire come tecnico o giudice di gara.

Cosa posso fare “da grande” con la ginnastica ritmica?

Da grande porterai la ritmica sempre con te e ti aiuterà ad eccellere nello studio e nel lavoro. Le regole sportive, insieme a quelle scolastiche, aiutano a formare una personalità ricca di valori, primo tra questi la collaborazione con gli altri. Il condividere ogni emozione con una squadra aiuterà da grandi a saper collaborare con i propri colleghi. La ritmica insegnerà a sapersi adattare in ogni situazione, a gestire le emozioni, ad accrescere l’autostima e a non temere l’esposizione al pubblico.

Condividi questo contenuto!!!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

cinque × 3 =

Benvenuto!!!

Questo sito usa i cookies per una migliore navigazione. Se sei d’accordo nel loro uso clicca su accetta o visita la nostra Privacy & Cookies Policy